Aperol

Appartiene alla famiglia dei bitter aperitivo e fu creato dalla famiglia Barbieri di Padova che lo presentò in occasione della Fiera Campionaria che si tenne nella città dei colli euganei nel 1919.

manifesto pubblicitario

La sua classificazione non è semplice per via delle sue caratteristiche e si trova all’interno di queste pagine per semplificarne la recensione. Contiene elementi amaricanti, come la Genziana, alla base della ricetta, rabarbaro e scorze d’arancia, adeguatamente bilanciati dallo zucchero e questo ne fa, al gusto, un bitter.

Ma è anche l’aperitivo, meno alcolico del mondo con i suoi 11° gradi alcolici, e pertanto fuori dalla categoria liquori, in quanto la legislazione europea fissa in 15° gradi il minimo per esserlo. Terminata la non facile classificazione, torniamo al prodotto e alla sua storia.

Grazie ad una efficace campagna pubblicitaria ed al grado alcolico contenuto ottenne un rapido successo negli anni ’50 e ’60, il cocktail chiamato Spritz, recentemente incluso nei 60cocktails internazionali I.B.A.

La pubblicità degli anni ‘70 rimane insuperata come efficacia ed originalità. Basato su un gioco di parole molto riuscito vedeva gli attori recitare nello spot fino a che uno non esordiva con un “Ahhh…Aperol” toccandosi la fronte con il palmo della mano.

Lo slogan ebbe un immediato successo e divenne un modo di dire comunemente utilizzato in caso di dimenticanze e di rapidi lampi di memoria.

Nel 1991 la famiglia Barbero di Canale ha acquisito la commercializzazione, prima di essere a sua volta assorbita da Campari. La multinazionale con un abile campagna di promozione ha creato il fenomeno dello Spritz,

vero best seller nei bar di tutta Italia e presto nel mondo, visto anche il concomitante successo del Prosecco, altro ingrediente del riuscito cocktail.

campagna pubblicitaria

Il successo del prodotto ha creato, come naturale, numerosi cloni di liquori simil Aperol, in alcuni casi anche bottiglie di vino frizzante arancione con nomi che ricordano il famoso cocktail, l’imitazione è la forma più alta di ammirazione e termometro del successo.

RICETTA APEROL SPRITZ:
4.5 cl Aperol
1 splash Soda
Prosecco a colmare
Guarnire con uno spicchiio di arancia

Indietro