LILLET

Classificato come un vino aromatizzato da leggi dell’Unione Europea, è un vino da aperitivo francese proveniente da Podensac, un piccolo villaggio a sud di Bordeaux. Si tratta di una miscela dell’85% di vino di Bordeaux e il 15% liquori macerati, soprattutto liquori agli agrumi. Una volta che i liquori sono pronti, vengono miscelati con i vini con una ricetta segreta nella fase nota come fortificazione. La miscela viene poi mescolata in tini finchè non è perfettamente amalgamata. Nella ricetta originale, il Kina Lillet era un liquore di chinina fatto con corteccia di china del Perù, il quale poi è stato invece incluso tra i suoi ingredienti.

STORIA

Raymond e Paolo Lillet, commercianti di vini, liquori e distillati, fondarono la distilleria Lillet nel 1872. Hanno creato il primo e unico aperitivo di Bordeaux, noto come Kina Lillet fino al 1970 quando divenne semplicemente Lillet, una miscela di vini di Bordeaux e liquori alla frutta artigianali prodotti a Podensac. Negli anni ’20 e ’30, il Lillet veniva servito in occasioni molto speciali e ai ricevimenti ufficiali, diventando presto l’aperitivo in voga in tutto il mondo. Nel 1937, la prima campagna pubblicitaria importante di Lillet fu progettata per il mercato americano e fu affidata all’artista francese Robert Wolff: meglio conosciuta come Roby’s, divenne famosa negli Stati Uniti e in Francia. Dopo la seconda guerra mondiale, la piccola azienda a conduzione familiare, decise di concentrarsi sull’ esportazione del marchio nel mercato statunitense diventando presto la bevanda più richiesta in ogni bar alla moda di New York.

Le vendite nel mercato anglosassone decollarono nel 1945 con il lancio di Lillet Dry, che può essere bevuto mescolato con gin o usato nella preparazione dei cocktails e che ispirò il celebre Vesper. Nel 1962, Pierre Lillet ampliò la gamma con l’aggiunta di Lillet Rouge (più forte, colore rubino ed alternativa alla sua controparte bianca) che affascinato e conquistato gli appassionati del Lillet e gli amanti del vino rosso allo stesso modo. Il Lillet ha acquisito una nuova prospettiva di vita sul mercato francese nel 1985 con l’organizzazione di numerose sessioni di degustazione a Bordeaux e Parigi e con un design più moderno e sofisticato per la bottiglia. Nel 1995 ha vinto la medaglia d’oro al Concorso Enologico Internazionale, confermando ancora una volta la sua qualità e nel 1999 è diventato uno dei 100 marchi più venduti in Francia.

TIPOLOGIE

LILLET BLANC: Il vitigno principale è il Sémillon, che gli conferisce una struttura piena e carnosa; colore oro, floreale al naso, al palato si sentono aromi di arance candite, miele, resina di pino e frutta esotica.

Lillet & Tonic

LILLET ROUGE: la varietà principale di uve usate per il Rouge è il Merlot, che gli conferisce una nota più tannica; colore rubino, al naso spiccano note di frutti rossi maturi; al palato si sente il suo potente bouquet fatto da arance fresche, frutti di bosco, vaniglia e e spezie delicate ma con una struttura robusta.

LILLET ROSE’: come per il Blanc, il principale vitigno del Rosé è il Sémillon: questi vini sono miscelati con liquori naturali prodotti artigianalmente a Podensac da arance dolci e amare e frutti di bosco. E ‘questa miscela meticolosamente bilanciata che dà al Lillet Rosé i suoi aromi delicati. Colore rosato brillante, al naso si sentono aromi leggeri di frutti di bosco, fiori d’arancio e pompelmo; al palato rimane fresco, vivace e fruttato, ha una struttura equilibrata leggermente acida.

LILLET BLANC RESERVE: per riserva “Jean de Lillet” si utilizzano vini AOC accuratamente selezionati, tutti dello stesso anno e prodotti dalla stessa azienda, che vengono miscelati con liquori di frutta naturali. Colore oro che diventa sempre più giallo paglierino con il passare degli anni; al palato risulta rotondo, pieno, molto equilibrato con aromi molto fruttati, leggermente floreale e con sentori di frutto della passione che con l’età mutano in arancia candita e poi in resina di pino.

LILLET ROUGE RESERVE: prodotto con gli stessi metodi e ingredienti del Blanc Reserve, si distingue per il suo colore rubino scuro che con l’età diventa cremisi; al naso rimane molto fruttato, con note di ribes rosso e nero e alla vaniglia.

LILLET RESERVE MAGNUM: è una miscela di vini e liquori di frutta fatta invecchiare con cura per 15 anni nelle cantine di Lillet: il Réserve “Jean de Lillet – Cuvée 96” è di colore oro invecchiato, al naso spiccano note di frutta candita, albicocche essiccate e miele mentre al palato risulta complesso, setoso ed estremamente completo.

Indietro